Home » Notizie e Attualità » Autista dice "Spostati" e viene pestato da un'immigrato a Parma. Guarda il video

Autista dice "Spostati" e viene pestato da un'immigrato a Parma. Guarda il video

Autista dice "Spostati" e viene pestato da un'immigrato a Parma. Guarda il video - CINEWORLDCORPORATION

Insulti, minacce e pestaggio ripresi in un video diventato virale sui social

Insulti, minacce e pestaggio ripresi in un video diventato virale sui social Si tratta di una violenta lite fatta di insulti, minacce ed esplosa in un vero e proprio pestaggio; la lite è accaduta nel pomeriggio del 29 agosto a Parma, tra un autista della TEP e uno straniero ventenne. Secondo le prime ricostruzioni la rissa sarebbe scoppiata solo perché il conducente, nel momento in cui stava partendo con l'autobus, aveva chiesto al ragazzo, che intralciava la sosta del mezzo pubblico, di spostarsi. Il ragazzo dapprima ha aggredito verbalmente con insulti e minacce l'autista, poi l'ha colpito violentemente, tanto da farlo cadere per terra. L'accaduto è stato ripreso da un telefonino, il video successivamente è stato caricato su una pagina Fb, poi condiviso ovunque su siti di informazione sociale. Dopo la denuncia dell'autista i Carabinieri hanno indagato sul fatto; anche la TEP ha avviato una indagine per accertare la responsabilità del conducente. Diverse figure politiche e amministrative hanno manifestato la propria solidarietà al protagonista dell'aggressione, augurandogli una pronta guarigione e invitando le autorità preposte a tutelare la categoria dei lavoratori in questione sperando in una maggiore attenzione e collaborazione soprattutto con le Forze dell'Ordine proprio per prevenire queste spiacevoli situazioni di pura violenza di degrado e inciviltà che negli ultimi anni si sono proliferati. Purtroppo la politica italiana del buonismo e del "lassez faire" in materia di accoglienza degli immigrati ha acuito i problemi concernenti la sicurezza dei cittadini con atti di inciviltà che ledono e mortificano non solo l'anima stessa degli italiani colpiti nel loro senso civico, ma anche quella parte di immigrati "pulita" e ben integrata socialmente, rispettosi della nostra cultura come del territorio. L'Italia è tra le Nazioni che hanno un alto senso dell'accoglienza, ma, davanti a simili episodi di violenza e decadimento morale e civile che, talvolta, risulta facile associare la parola immigrazione a quella di criminalità. Scritto da Concetta Monteleone

                                                          GUARDA SOTTO IL VIDEO INTEGRALE

31/08/2017 commenti (0)
?